RICORDO ANCORA QUANDO, DIVERSI ANNI FA,CHIESI AD UN AGENTE DI VIAGGIO INFORMAZIONI SU BRUXELLES, IL SUO SGUARDO NON POTRO’ MAI DIMENTICARLO UN MISTO TRA IL SORPRESO E DISGUSTATO LA SUA RISPOSTA FU:
MA COSA VUOI ANDARE A FARE A BRUXELLES?
OGGI LE COSE SONO CAMBIATE E GLI STESSI OPERATORI TURISTICI SONO SEMPRE PIU’ ORIENTATI VERSO NUOVE METE ED IN UN MOMENTO DI CRISI COME QUELLO CHE ATTRAVERSIAMO BRUXELLES POTREBBE ESSERE UN’IDEA INTERESSANTE PER PASSARE QUALCHE GIORNO, APPROFITTANDO ANCHE DELLE COMPAGNIE LOW COST CHE EFFETTUANO COLLEGAMENTI GIORNALIERI.
LA CITTA’ DISPONE DI DUE AEREOPORI UNO PIU’ VICINO AL CENTRO CITTA’ E UN ALTRO, QUELLO DI CHARLEROI PIU’ DISTANTE MA OTTIMAMENTE COLLEGATO CON IL CENTRO CON UN SERVIZIO NAVETTE MOLTO EFFICENTE. VI CONSIGLIO DI PRENDERE L’HOTEL IN ZONA GARE DU MIDI, QUALORA DECIDIATE DI UTILIZZARE IL TRENO PER ANDARE A SPASSO TRA LE FIANDRE O DI RAGGIUNGERE LA VICINA AMSTERDAM AD OGNI MODO QUALUNQUE SIA IL VOSTRO ITINERARIO ACQUISTATE I BIGLIETTI DEL TRENO SUL SITO DELLA COMPAGNIA DI TRASPORTO QUALCHE GIORNO PRIMA SFRUTTANDO UNA DELLE OFFERTE VENDIBILI ON LINE COME PER ESEMPIO LA TARIFFA WEEK END.
UN ALTRO PREZIOSISSIMO SUGGERIMENTO E’ L’HOTEL GALIA APPUNTO IN ZONA STAZIONE MIDI, SI TRATTA DI UNA SISTEMAZIONE SPARTANA MA CON UNA GRANDE PREROGATIVA QUELLA OFFRIRE AI SUOI OSPITI UNA COLAZIONE DEGNA DI NOTA, E VI POSSO ASSICURARE CHE PER ME RESTA UNA DELLE COLAZIONI PIU’ SODDISFACENTI CHE ABBIA MAI FATTO IN EUROPA, I GESTORI CI TENGONO IN MANIERA PARTICOLARE A FARE BELLA FIGURA RIFORNENDO IL BUFFET CONTINUAMENTE CON SALUMI E FORMAGGI APPENA AFFETTATI, HO TESTIMONIANZE RECENTI CHE QUESTA SIMPATICA ABITUDINE NON SIA AFFATTO CAMBIATA.
PER QUANTO RIGUARDA LA CITTA’ LA SI PUO’ GIRARE TRANQUILLAMENTE A PIEDI PARTENDO DALLA GRANDE PIAZZA E PERDENDOVI TRA LA STRADINE INTERNE NELLE QUALI ANDARE A SCOVARE CARATTERISTICI NEGOZIETTI, DOVE E’ POSSIBILE ACQUISTARE I FAMOSI CIOCCOLATINI BELGA.
VI SUGGERISCO DI PRENDERE LA METRO PER RAGGIUNGERE LA BASILICA DEL SACRO CUORE DI BRUXELLES CHE RICORDA MOLTISSIMO L’ARCHITETTURA DELLA SUA ANTAGONISTA FRANCESE MA CHE,AI TEMPI DELLA MIA VISITA VERSAVA PURTROPPO IN UNA STATO DI ABBANDONO E DEGRADO DELLE ZONE CIRCOSTANTI.
AL CONTRARIO L’ATONIUM MI HA DELUSO SI TRATTA DI UNA RIPRODUZIONE GIGANTE DELL’ATOMO CHE OSPITA AL SUO INTERNO UNA MOSTRA FILMATA SULLA FORMAZIONE DELL’ATOMO, MA PERSONALMENTE NON MI HA RIPAGATO NE LA SPIEGAZIONE NE LA VISTA DALL’ALTO (NON RICORDO ESATTAMENTE L’ALTEZZA DI QUESTA STRUTTURA)POCO DISTANTE VI E’ UNA GRANDE PARCO DIVERTIMENTI CON TANTO DI CINEMA IMAX E PUO’ ESSERE INTERESSANTE SOLO SE AMATE QUESTO GENERE DI DIVERTIMENTO.
IN CONCLUSIONE VI DICO: BRUXELLES NON E’ UNA CITTA’ CHE LASCIA SENZA FIATO MA E’ UNA CITTA’ CHE VA SCOPERTA E APPREZZATA ATTRAVERSO LE PICCOLE COSE COME GLI INNUMEREVOLI MURALES O IL MESCOLARSI DI RAZZE E COSTUMI CHE VIVONO IN PERFETTA ARMONIA CON L’AMBIENTE NON DIMENTICATE POI, CHE E’ LA CAPITALE DEL FUMETTO.

Annunci