Hanoi è la capitale del Vietnam, una città popolata da quasi 6500000 abitanti, distante soli 130 km dal golfo del Tonchino, quindi base ideale per raggiungere Halong Bay, una delle sette meraviglie del mondo naturale, così come tutta la regione del nord apprezzata per i panorami mozzafiato offerti dalle montagne e da le sue innumerevoli risaie.Decidere di fare base in questa grande megalopoli, abitata tanto da persone quanto  da motorini, può essere una scelta logistica adeguata se si decide di spostarsi nelle zone rurali utilizzando tour, bus o treni, che coprono buona parte dei luoghi turistici più gettonati. Ecco quindi le 9 cose che dovete assolutamente visitare o fare se vi recate ad Hanoi:

  1. Se arrivate ad Hanoi in aereo dovete assolutamente prendere il bus 17 che collega il terminal 1 dell’aeroporto di Noi Bai con la stazione di Long Bien, la più vicina al quartiere antico della città, luogo nel quale consiglio di pernottare(Fate attenzione perché buona parte dei voli nazionali ed internazionali arrivano sul terminal 2 collegato al numero 1 da una navetta che passa molto frequentemente)Il percorso per arrivarci impiega più di un’ora abbondante ma si è assolutamente appagati dai villaggi e i paesaggi che scorrono fuori dal finestrino.
  2. Alloggiare nel quartiere di Hoan Kiem base ideale per raggiungere a piedi i monumenti più celebri della città, da non perdere una passeggiata lungo le rive del Hoam kiem lake, al centro del quale si può visitare una pagoda dedicata a diverse divinità, e prendere un pò di respiro dallo smog cittadino, che rende l’aria irrespirabile sempre e ovunque.
  3. Visitare il quartiere antico posizionato proprio a ridosso di Hoan kiem, qui si respira un pò di Vietnam vero fatto di gente che svolge praticamente per strada tutte le abituali attività giornaliere come cucinare, lavare le stoviglie e lavorare ad antichi mestieri come quello del lustrascarpe.
  4. Visitare il Mausoleo del presidente Ho Chi Minh, uomo illustre e autorevole della passata storia vietnamita. Arrivarci a piedi è molto semplice il nome delle strade è segnalato su cartelli chiari, posizionati all’inizio di ogni strada e se dotati di una mappa, orientarsi sarà uno dei divertimenti principali di Hanoi, a patto che prestiate la massima attenzione ai conducenti sia di auto ma sopratutto di motorini, che guidano in maniera folle e che apparentemente sembrano avere i pedoni come obbiettivo da abbattere.
  5. Visitare One Pillar Pagoda una deliziosa costruzione posizionata su di un solo pilastro che emerge dalle acque di un piccolo laghetto, si trova poco più a sud del mausoleo ed ha un ingresso gratuito.
  6. Una visita al museo di Ho Chi Minh permette di farsi un idea sul passato di questo paese che lo ha visto vittima di una guerra sanguinaria della quale ancora se ne conservano dolorosi ricordi.
  7. Ancora più a sud c’ è il Tempio della letteratura uno dei luoghi più suggestivi e meditativi di tutta la città dove si può realmente staccare la spina  dalla congestione cittadina per un paio di ore.
  8.  Con una bella passeggiata di circa 30 minuti a nord della città si raggiunge il West Lake, un immensa pozza di acqua putrida dove i locali pescano enormi pesci, che si fa fatica a credere possano sopravvivere in un’acqua così visibilmente inquinata.Il lago ospita la splendida Tran Quoc Pagoda, eccezionale luogo di raccolta spirituale, purtroppo sempre preso d’assalto da chiassosi turisti.
  9. Concedersi una super e generosa porzione di noodles,  simili ai nostri spaghetti ottenuti sia con un impasto di uova e farina o con farina di riso,serviti in brodo di pollo o di sola verdura, molto gustosi se mangiati  caldi dopo una delle umide e fredde giornate che molto spesso caratterizzano il tanto famoso Vietnam del nord.
Annunci