Immagine

Sulla via del Danubio ecco che si incontra uno dei tanti gioielli architettonici che l’europa custodisce :la citta’ di BUDAPEST.Il mio volo parte, ormai diversi anni fa ,da Forli’ ai tempi in cui la compagnia aerea wizz air operava, con buoni risultati ,collegamenti  frequenti con l’est europa, purtroppo adesso non esistono piu’ ne’ collegamenti ne’ tantomeno l’aereoporto chiuso schiacciato da crisi e mala gestione che ha lasciato a casa diverse persone ma questa e’ un’altra storia.Torniamo a Budapest citta’ bellissima che merita di essere visitata e apprezzata. Atterrati poco dopo le 19 al telminal 1, dove operano le compagnie low cost , prendiamo il treno che in meno di trenta minuti ci porta alla stazione di Nyugati dove poco distante si trova l’HOTEL CHESSCOM pagato circa 50 euro per il pernottamento comprensivo di ricca e gustosa colazione ungherese,unico dispiacere e’ stato l’aver perso piu’ tempo del previsto per trovarlo,a causa di innumerevoli lavori lungo la strada, che ci hanno costretti ad un giro molto piu’ complicato per arrivarci visto che l’hotel e’ praticamente difronte alla stazione dei treni. Il mattino seguente riposati e pimpanti prendiamo la metro per raggiungere il centro  impazienti di conoscere questa  citta’ che ci accoglie con un sole splendente che ancora di piu’ mette in risalto l’imponenza architettonica e l’esuberanza del danubio. Con l’utilizzo della funicolare “BUDAVARI SIKLO”,antico mezzo di locomozione ancora in uso e perfettamente conservato,raggiungiamo in pochi minuti la parte alta della citta’ chiamata  BUDA dove rimaniamo esterefatti non solo dalla vista mozzafiato sul PARLAMENTO DI BUDAPEST e su tutta la parte bassa della citta’ detta PEST ma  anche dalla bellezza della cattedrale di SAN MATTIA , IL PALAZZO REALE, e i BASTIONI DEI PESCATORI, antica costruzione edificata a difesa della citta’ una vera meraviglia neogotica dove ho avuto la sensazione di essere teletrasportata nel medioevo ai tempi in cui si doveva duramente combattere per difendere il territorio.Immagine

Ovviamente da quella posizione e’ impossibile non perdersi dietro la frenesia di fare foto da ogni angolazione visto che il panorama sottostante offre innumerevoli ispirazioni.La zona di PEST al contrario non ci lascia particolarmente esterefatti e’ una zona commerciale molto ricca di negozi e locali comune a molte altre citta’, sicuramente la passeggiata lungo il fiume e’ interessante ma non ci fa perdere la testa come invece e’ accaduto per BUDA .Il volo di ritorno e’ targato lufthansa torniamo a casa soddisfatti e felici di aver avuto la fortuna di visitare questa perla dell’est.

Annunci