5 cose da fare assolutamente a Jogyakarta

Jogyakarta è sicuramente la città di fascinosa di tutta l’isola di Giava, che attira prevalentemente turistici asiatici e australiani. Qui i “visi pallidi”saranno una vera e propria attrazione da fotografare, sarà quasi scontato ritrovarsi circondati da gente di ogni età,desiderosa di essere immortalata insieme a voi in un ridente scatto fotografico.

Se Jakarta la capitale indonesiana è senza dubbio una città votata agli affari,Jogyakarta è la culla della cultura isolana con un mucchio di gallerie d’arte e quartieri dove intrattenersi facendo shopping. Tra le tante attività da fare a Jogyakarta almeno 5 sono assolutamente imperdibili:

  1. Il cuore pulsante della città di Jogyakarta è sicuramente Malioboro street, una strada lunga e a pochi passi dalla stazione dei treni della città. Malioboro oltre ad essere vivace e piena di negozi che vendono praticamente di tutto, è la base ideale dove soggiornare se si desidera andare alla scoperta anche dei dintorni della città usando i bus. L’ hotel Bladok Inn e Restaurant, in Sosrowijayan 72, è ideale se si viaggia in economia,la zona è bellissima e tranquilla,con un sacco di di posti per mangiare, lavanderia per lavare i panni sporchi e un piccolo supermercato. Unico consiglio è quello di prendere la camera con bagno in stile europeo se non si vuol rischiare di finire letteralmente annegati dall’acqua considerato che le camere più a buon mercato,hanno la doccia stile indiano.
  2. Malioboro street è appunto una via piena di negozi di ogni genere e con molti laboratori di pittura batik, una raffinata tecnica di disegno su stoffa che porta alla realizzazione di qualsiasi tipo d’abbigliamento o accessorio da considerare vere e proprie opere d’arte. Per comprendere a pieno questa antica arte può essere un’ottima idea non solo quella di assistere ad una dimostrazione in uno dei tanti laboratori ma anche partecipare a qualche corso che permette di imparare i rudimenti di questa pittura.
  3. A circa una decina di minuti di cammino in direzione sud partendo dall’inizio di Malioboro lato stazione dei treni, si arriva al palazzo del Sultano il cui biglietto d’ingresso ha un costo davvero irrisorio di 7000 rupie(meno di 50 centesimi) a persona più 2000 rupie per avere il permesso di fare foto. Lo stile del Palazzo è abbastanza sobrio apparentemente e vi è una sala dove vedere qualche filmato che mostra alcuni dei rituali effettuati per il Sultano. Per meglio comprendere le sale del palazzo è senza dubbio preferibile prendere una guida locale che parla diverse lingue,al costo di 6000 rupie.
  4. Ma se Malioboro è l’arteria principale di Jogyakarta,caotica ed anche fin troppo commerciale,è il quartiere di Kraton che mostra il lato più intimo e artistico della città oltre che di tutta Giava. Poco distante dal Palazzo del Sultanato circondato da antiche mura bianche fortificate, Kraton rappresenta il centro spirituale della città, qui si trovano scuole, gallerie d’arte e splendidi graffiti su muro, conferendo alla zona un’aria assolutamente Bohémienne.
  5. Ovviamente Jogyakarta è una tappa obbligata quando si visita l’isola di Giava non solo per la bellezza della città ma anche per la distanza con due dei siti religiosi che oserei definire tra i più belli al mondo ovvero il complesso archeologico di Prambanan, che nelle sue forme ricorda molto la cambogiana Angkor Wat e il sito di Borobudur un insieme di templi buddisti tutti perfettamente conservati, entrambi patrimoni dell’ Umanità Unesco che devono essere di diritto inserite nelle cose da vedere prima o poi nella vita.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.