La visita della città di Tallin inizia dalla collina di Toompea che racchiude il cuore storico di tutta la città consacrato come patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco.Questa collina calcarea occupa la parte centrale dellà città e la storia di questa collina è legata a quella del potere politico estone, all’interno del castello di Toompea ha sede il parlamento(Riigikogu), dove sulla sommità della torre sventola la bandiera nazionale.La vista dall’alto di questa collina è molto bella, peccato per la foschia che non mi fa scorgere il mar Balticocapitali baltiche 107
Tra le vie acciottolate della città ci sono numerosi piccoli negozi di artigianato e caratteristici carretti di legno che probabilmente nelle giornate estive vendono prodotti tipici o souvenircapitali baltiche 113
Proseguendo la mia passeggiata mattutina si trova la cattedrale di Alexander Nevsky, costruita tra la fine dell’800 in stile bizantino-russo questa troneggia su tutta la collina con le classiche cupole a cipolla di tradizione russa. La cattedrale fu costruita per sottolineare l’egemonia del potere russo che per lungo periodo ha assoggettato queste lontane terre baltiche.capitali baltiche 117
Perdersi tra questi ciotoli antichi il mattino presto, prima che arrivino gruppi di turisti è veramente piacevole, ancor di più fare un pò di shopping tra le botteghe già aperte e che vendono oggetti di artigianato locale e prodotti alimentari di fabbricazione nazionale.
La città di Tallin è visitabile tranquillamente in una giornata tutto si snoda intorno allla piazza del municipio(Raekoja)collegata a Toompea da un breve percorso tra case colorate e piccole chiesette. Questa meravigliosa piazza è interamente pedonale, per Natale ospita caratteristici mercatini, mentre con l’arrivo della bella stagione, diventa il palcoscenico canoro di diversi gruppi musicali.Si puo’ decidere di pranzare o cenare in una delle tante enoteche della città dove ascoltare buona musica sorseggiando del buon vino. i Gli estoni,complice un incremento economico di questo piccolo stato, stanno cominciando ad apprezzare il buon vino e non è un caso che siano reperibili, in molti ristoranti, alcune delle migliori marche di vino Italiano che sta diventando sempre più apprezzato, così da aver fatto registrare alla nazione un incremento delle importazioni vinicolecapitali baltiche 126capitali baltiche 135
Terminata la visita della città comincio a studiare la mappa per trovare la stazione centrale dei bus situata in via Lastekodu 46, la parte più nuova della città, distante dal centro storico poco più di 2 chilometri e mezzo, raggiungibile anche con i tram numero 2 o 4, io adoro camminare e quindi non faccio fatica ad arrivarci con molto anticipo sull’orario di partenza del mio bus Ecolines diretto a Riga. Il costo del biglietto per una corsa di sola andata è di 15 euro e il bus è molto confortevole e dotato di WI-FI gratuito, consiglio di acquistare con un pò di anticipo i biglietti, poichè i bus sono quasi sempre affollati. Prima di partire faccio un pò di scorte viveri nel supermercato poco distante e con una cifra di soli 5 euro compro frutta, carote già tagliate e pulite e qualche dolcetto di pasta sfoglia con crema pasticcera veramente delizioso.capitali baltiche 154
La distanza tra le due città è di 300 chilometri e dura 5 ore che scorrono lente e piacevoli tra paesaggi bellissimi, il bus infatti va piano e percorre una piccola strada statale che costeggia immense distese di alberi innevati, ogni tanto costeggiamo il mare illuminato dal sole del tramonto, una goduria per gli occhi.Arrivo a destinazione puntualissima, prendo una mappa dall’ufficio turistico situato nella sala arrivi della stazione dei bus e mi avvio verso l’hotel,mi ci vogliono ben 45 minuti di cammino per trovare il Rafael hotel dove ho prenotato una deliziosa camera doppia al costo di 47 euro per due notti colazione inclusa.Ormai è sabato sera i negozi sono quasi tutti chiusi a parte un centro commerciale poco distante dalla mia sistemazione e nel quale decido di passare la serata e mangiare. Si è fatto tardi e vado a letto domani mi aspetta la visita di Riga.

Annunci